Previsioni di sesso per domani

Contenuti

Due errori maschili nel sesso. Come diventare un buon amante?

Cosa vogliono le ragazze prima del sesso, durante il sesso e dopo il sesso

Si ritiene che la rivoluzione sessuale abbia diviso i concetti di “sesso” e “famiglia”. È così?

I sessuologi dicono che circa un divorzio su tre in Russia è dovuto all’insoddisfazione sessuale dei coniugi. Una coppia su quattro sposata da 10-20 anni, per tacito mutuo consenso, rifiuta rapporti intimi regolari. La via delle relazioni familiari in Russia è stata scossa dalla rivoluzione sessuale, in cui il nostro paese è stato attirato insieme al resto del mondo. La letteratura ed i video erotici e pornografici hanno creato nuovi standard di bellezza e di vita intima, che non sempre si “montano” con la realtà: la famiglia comincia a essere percepita come qualcosa di obbligatorio, ma … noioso. E poi è arrivata l’era di Internet, che offriva molte opzioni al posto del cosiddetto debito coniugale. Con quale bagaglio sono usciti i russi dalla rivoluzione sessuale, chi è risultato essere il vincitore e chi è stato il perdente, e sotto quali bandiere stiamo andando nel futuro?

La rivoluzione non ha fine.

È generalmente accettato che il picco della rivoluzione sessuale in Occidente sia arrivato negli anni ’60. Nello spazio post-sovietico, il punto di partenza è considerato l’inizio degli anni ’90, quando una dichiarazione è stata fatta da un partecipante a uno spettacolo televisivoPhila Donahue, che “non c’è sesso in URSS”. Il paese era oltraggiato: “Come – no?” – e si precipitarono insieme a confutare questa tesi.

Ma, secondo il capo dell’associazione “Cultura e salute”, il sessuologo Sergei Agarkov, “il processo è iniziato” quasi cento anni fa, nei primi decenni del XX secolo, quando una donna riceveva costantemente il diritto all’istruzione, poi al suo passaporto e al divorzio. Dopo la seconda guerra mondiale, ci fu una forte ondata: la guerra finì,puoi lasciarti andare all’amore. La fase successiva importante fu la legalizzazione dell’aborto in URSS nel 1955. Ma la prossima ondata di liberazione sessuale ha dovuto aspettare molto tempo, fino all’inizio degli anni ’90, ha coinciso con l’inizio delle riforme economiche: questo periodo include l’apparizione in una quantità enorme di letteratura erotica, sexy shop, programmi televisivi ” A proposito”. Cominciarono a discutere pubblicamente di questioni intime, ecc. “Negli ultimi 15-20 anni, ci sono stati cambiamenti drammatici nella vita delle persone, l’abolizione dei divieti, il rifiuto delle opinioni precedenti – cioè una vera rivoluzione. Se questi processi fossero lenti, parleremmo di evoluzione, – credeSergey Agarkov. – È un’altra questione che le rivoluzioni di solito finiscono con la conferma legale dei cambiamenti avvenuti. Tuttavia, questo non è accaduto in Russia, la rivoluzione è rimasta incompleta “. Ad esempio, una strana situazione si è sviluppata con la pornografia: c’è un articolo per questo, ma non c’è ancora una definizione chiara di ciò che è considerato erotico e di ciò che è pornografia. E l’omosessualità è legalizzata di default (l’articolo per la sodomia è cancellato).

Non tutti sono d’accordo con questa interpretazione. Autore dell’acclamato libro “1001 domande su QUESTO”Vladimir ShahidzhanyanIn generale, crede che non ci sia stata alcuna rivoluzione sessuale e non è previsto: “Il sesso è un fenomeno apartitico, non nazionale e non opportunistico … Ragazze e ragazzi nel nostro paese volevano fare sesso prima, l’hanno semplicemente fatto non avere condizioni di vita adeguate. Ora sono migliorati, c’è dove scappare dai loro genitori. Internet, il cinema, l’apertura di molti club, l’impatto di riviste glamour provocano l’emancipazione dei giovani.

Fino a 200 siti porno aperti ogni giorno su Internet!Ma la loro disponibilità non è ancora una rivoluzione. In generale, la sessualità è rimasta la stessa di molti secoli fa: le persone vogliono relazioni intime, hanno bisogno di amore e comprensione “.

Gli esperti concordano tuttavia sul fatto che in termini di sesso, non solo noi, ma il mondo intero sta vivendo un momento di rivalutazione dei valori. “Le rivoluzioni spesso influenzano negativamente i valori tradizionali, compresi i valori della famiglia. E tutti sono un perdente. Per la libertà, la responsabilità per un partner, per una relazione è persa. Una ricerca infinita di piaceri ad ogni costo è un percorso verso il nulla, verso la solitudine “, dice un sessuologo e psicoterapeuta.Evgeny Kulgavchuk. Da un lato, è bello non stressarsi per dare qualcosa al tuo partner. Non appena ha smesso di adattarsi a te in qualcosa, si sono separati e tutti cercano una persona più a proprio agio per se stessi. Ma c’è anche un aspetto negativo della libertà: nessuno ha bisogno di te allo stesso modo. E questo è già triste …

I sessuologi attribuiscono la colpa di una tale relazione in gran parte agli uomini e notano: in una situazione del genere, le donne russe non avevano altra scelta che assumere una posizione più attiva. È diventato più facile per loro cambiare partner e persino utilizzare i servizi dei “ragazzi squillo”. È diventato “decente” avere più amanti di prima. Le ragazze iniziano la loro attività sessuale a circa 15 anni (rispetto ai 18 anni nel tardo periodo sovietico). È interessante notare che, nei ragazzi, il primo contatto sessuale avviene in media un anno dopo..

La maggiore attività delle donne, sebbene piaccia agli uomini, allo stesso tempo complica notevolmente la loro vita. Se prima erano loro i padroni della situazione e la moglie non avrebbe dovuto sapere che si poteva fare diversamente, ora le donne hanno qualcosa con cui confrontarsi. E possono prendere decisioni indipendenti. È interessante notare che la famosa scusa “mal di testa” ha cessato di essere puramente femminile. Adesso sempre più spesso gli uomini hanno mal di testa. Il sesso più forte deve sforzarsi: prendersi cura di se stesso, corrispondere … Molti non lo sopportano, sono persi. Quindi, come dice l’annuncio, più della metà degli uomini sopra i quaranta hanno problemi..

Debitori coniugali.

È stata una rivoluzione o no, ma resta il fatto: negli ultimi anni la letteratura erotica ei programmi televisivi hanno imposto strenuamente gli stereotipi del comportamento sessuale ai consumatori. Se non hai un certo numero di orgasmi a settimana, sei un perdente … Si suppone che un uomo abbia l’aspetto di un modello biondo nelle sue amanti, ea nessuno importa che una bruna paffuta sia più adatta a lui. E sua moglie. No, non va bene. In generale, le persone che aderiscono alle forme tradizionali hanno iniziato a essere considerate noiose: “Signore, sono sposati da dieci anni – cosa possono avere lì?!” In effetti, il “deserto sessuale”, quando la vita intima finisce nel matrimonio, è un fenomeno comune. E questo è un indicatore di una crisi in famiglia. “Dovere coniugale? Nessuno deve niente a nessuno! Solo se c’è armonia nel matrimonio, i coniugi smetteranno di guardare fuori (nei romanzi d’ufficio, nelle avventure di viaggio, ecc.) Ciò che manca loro a casa: novità ed emancipazione ”, dice Vladimir Shakhidzhanyan. Ma questo deve essere insegnato, osserva..

I sessuologi sono sicuri che una ricca vita intima e una famiglia non siano concetti che si escludono a vicenda. Sì, le persone non sposate trovano più facile cambiare partner e, a prima vista, condurre una vita sessuale più diversificata. Ma in realtà, non è sempre possibile aprirsi completamente con un nuovo partner, e questo vale non solo per le donne. Come nota il sessuologo Leonid Rudov, cambiare un partner non aiuta necessariamente un uomo a risolvere i problemi, se cambia solo circostanze esterne e non se stesso. “Una ricca vita sessuale è possibile solo in una famiglia. Tutto è vicino: allunga la mano, pronuncia parole tenere e divertiti. Gli uomini intelligenti non separano famiglia e sesso “, ha detto Rudov..

È importante lavorare sulla qualità della vita sessuale nel matrimonio, dicono gli esperti. “Devi conoscere le abitudini, i lanci, le fantasie e le zone erogene degli altri”, afferma Evgeniy Kulgavchuk. – Come una sorta di assicurazione per il matrimonio, ovviamente, è meglio rivolgersi a specialisti. Spesso do alle coppie una seconda ventata: raccogliendo anamnesi con ognuna individualmente, trovo che a volte le fantasie coincidano. È solo che molti non riescono a trasmettere i loro desideri alla seconda metà. Spesso tale prevenzione salva un matrimonio dal divorzio. È importante insegnare a una donna ad essere diversa e a un uomo ad apprezzare la sua donna “. Secondo il sessuologo, quasi ogni coppia dovrebbe sottoporsi a un ciclo di terapia sessuale di una decina di sedute ogni tre anni..

Significativamente, la maggior parte dei sessuologi intervistati da “Itogi” smentisce le previsioni secondo cui nel prossimo futuro la famiglia diventerà più aperta e gli sposi inizieranno a essere più fedeli all’infedeltà, praticheranno scambisti, famiglie svedesi e altre forme di rapporto sessuale. “Di regola, le relazioni aperte vanno bene con le persone fino a quando non si trovano di fronte a un fenomeno come l’amore”, diceLeonid Rudov. “La libertà non è fine a se stessa, ma un mezzo per capire chi dovresti scegliere.” Gli esperti non vedono i prerequisiti per la massiccia diffusione di “matrimoni aperti”, soprattutto nella società russa, che rimane più tradizionale di quella occidentale. Inoltre, l’Occidente sta ora rivedendo alcune delle conquiste della rivoluzione sessuale: stanno ricominciando a dare valore ai valori della famiglia. Sempre più coppie di 45-50 anni stanno vivendo una nuova ondata di romanticismo: i loro figli sono cresciuti e sono volati via dal nido dei genitori, puoi di nuovo vivere per te stesso e l’uno per l’altro.Inoltre, a questa età, le esperienze d’amore divampano in un modo nuovo..Eppure, come osserva Sergei Agarkov, in Occidente solo una piccola percentuale delle coppie faceva sesso dopo 70 anni. Ora quelli sono circa il 30 percento. Cosa succede dopo i settanta, possiamo solo immaginare.

Articoli simili